La gestione dei CONFLITTI nel gruppo di lavoro

LA GESTIONE DEI CONFLITTI NEL GRUPPO DI LAVORO
Training per sviluppare la competenza conflittuale

Descrizione

Il training sviluppa la competenza conflittuale, insieme di capacità comunicative, self control, gestione degli eventi problematici. L’obiettivo è far conoscere le potenzialità del conflitto, che da ostacolo diventa opportunità per un  cambiamento sostenibile. Sapersi addentrare in tale dimensione relazionale fa emergere inaspettate risorse personali, attiva la creatività e la ricerca di comportamenti alternativi rispetto ad attacco e fuga di fronte alle situazioni difficili. Chi sa riconoscere e gestire i conflitti, è capace di far crescere e sviluppare team di  lavoro vincenti.

Il training è strutturato per sostenere le persone ad addentrarsi nelle aree conflittuali, comprendere il funzionamento di questo fenomeno, riconoscere quelli interni per poter trattare quelli esterni. Il training propone un allenamento alla creatività, risorsa personale di cui siamo dotati per costruire alternative, risposte che vanno oltre comportamenti scontati.

Articoli CORRELATI

#GESTIONE DEI CONFLITTI
Scoprire la forza rigenerante dei conflitti (prossima uscita)

orologio

30 ore

Destinatari
A quanti lavorano con collaboratori, colleghi, responsabili, soci sia come team leader che come membri dello staff e desiderano sviluppare le soft skills per collaborare in maniera efficace e costruttiva.

STRUTTURA

Il percorso, a doppia conduzione formatrice e esperta aziendale,  si articola 2 sessioni tematiche (parte generale e parte specifica per contestualizzare gli apprendimenti negli ambiti aziendali) più un incontro di debriefing.

PROGRAMMA

I sessione tematica

Parte generale: Il conflitto nella  dinamica di gruppo

  • Leggere il conflitto nelle 5 fasi di sviluppo di un team
  • Forming  e storming: emersione dei contrasti  nel passaggio dalla I alla II fase
  • Norming: costruire norme a partire dall’analisi del conflitto
  • Correttori del conflitto nella fase di performing: comunicazione strategica e interdipendenza positiva tra ruoli e funzioni

Parte specifica: Aree di conflitto aziendale I

  • Rilevare caratteristiche ed interessi degli attori del processo aziendale, valorizzando le differenze
  • Prevenire gli “strappi” del flusso di lavoro, gestendo le relazioni conflittuali
  • La relazione capo/collaboratore: i processi aziendali osservati da 2 diversi punti di vista
  • Stili di gestione e di partecipazione: autorità/collaborazione/partecipazione

II sessione tematica

Parte generale: La gestione dei conflitti

  • Il ciclo del conflitto e la valutazione del suo andamento: bisogni, emozioni, vantaggi
  • Conflitti emergenti, latenti e nascosti: effetti sull’evoluzione/implosione del team
  • Pensiero creativo in azione  per trattare limiti, ostacoli, barriere al cambiamento
  • Modalità per esplicitare il conflitto: stili comunicativi ed espressione delle aree critiche

Parte specifica: Aree di conflitto aziendale II

  • Trasformare il conflitto in un’opportunità per aumentare produttività aziendale  e benessere interpersonale
  • Come si definiscono gli obiettivi di processo a partire dall’analisi dei conflitti
  • Strategie motivanti per sostenere decisioni e cambiamenti
  • La gestione di un collaboratore critico, effetti sul clima di gruppo
  • Il colloquio di valutazione: cosa si valuta, cosa non si valuta. Gli errori tipici

Sessione di debriefing

Monitoraggio degli step di formazione in base alle consegne assegnate al termine delle precedenti sessioni.
Sulla base dell’esperienza e delle conoscenze acquisite creazione dei criteri di valutazione e verifica dei risultati.

 

CRONOLOGIA

Pronto il calendario della I Edizione.
Start 15 febbraio 2019
- consulta la locandina del corso
- compila il modulo di prenotazione
- per info dubbi chiarimenti contattaci
- seguici sulla pagina FB per le news last minute